Menu
Your Cart
Gli uffici saranno chiusi da venerdì 30 luglio al lunedì 30 agosto compresi.

METAFISICA, FILOSOFIA E SCIENZA DEL CIBO

METAFISICA, FILOSOFIA E SCIENZA DEL CIBO
METAFISICA, FILOSOFIA E SCIENZA DEL CIBO
€70.00
Tasse escluse: €70.00
  • Disponibilità: Disponibile
  • Editore: Chiriotti Editori
  • Codice Prodotto: ISBN 978-88-96027-53-0

SCEGLI IL TUO NUMERO

Nonostante il cibo rappresenti un cardine esistenziale fondamentale, molte precedenti generazioni di studiosi, accademici e scienziati hanno evitato, quasi con puntiglio, di affrontare sistematicamente ed organicamente le varie problematiche connesse all’alimentazione: ufficialmente perché ritenute non sufficientemente “scientificizzate”; in realtà perché da essi ritenute “formalmente, esteticamente e culturalmente non pienamente rispettabili”.

Di conseguenza la “cultura dell’alimentazione” e ancor prima quella del cibo, hanno tardato ad assumere una propria definita identità e una precisa specificità. Esse sono state lasciate per moltissimo tempo in mano a “sperimentatori pratici” e ad “eruditi di vasta cultura”, appassionati esclusivamente di alcuni aspetti peculiari di questa vasta ed affascinante branca delle Scienze Naturali, tralasciandone altri, magari maggiormente interessanti. Aspetti, potremmo dire, rimarcati dagli usi e dalle mode delle varie epoche: sapori, odori, effetti scenografici ed estetici “mirati” a “sorprendere” e a “meravigliare” i commensali di banchetti importanti, piuttosto che a soddisfare le esigenze nutrizionali, le gratificazioni culinarie ed i contenuti culturali, questi ultimi lasciati tutti alla tradizione. 

Per quanto attiene agli aspetti tecnico-scientifici, il risultato è stato che molti libri, testi e manuali del passato, dedicati prima all’arte e poi alla filiera tecnico-produttiva e alla logistica distributiva degli alimenti, si sono trovati relegati nell’area delle “favole convenzionali di voltairiana memoria”.

Tali favole sono il risultato, e lo richiamano immediatamente alla mente, di quel gioco di società, particolarmente in voga alla metà del ‘700, in cui i giocatori si sedevano in circolo, ognuno sussurrando al suo vicino di sinistra una storia che aveva sentito dal suo vicino di destra. Ovviamente la storia diventava sempre meno fedele all’originale, l’infedeltà aumentando man mano che il giro continuava e si accresceva il numero dei partecipanti al gioco.

Alla fine del giro finale, naturalmente, la storia era diventata cosa diversa da quella iniziale: era diventata appunto una favola voltairiana

Quindi un “Corpus letteraris” certo ed affidabile sul cibo, antecedente al XVIII secolo non è disponibile, ma in tempi più recenti, parliamo della metà dell’800, inizialmente per merito di pochi e arditi studiosi, via via diventati più numerosi, la materia è approdata nelle Università e in Centri di Ricerca Ufficiali; questo cerchio degenerato voltairiano si è spezzato e sono stati definiti e perimetrati, con la migliore precisione consentita dalla complessità della materia e dai mezzi di indagine disponibili, gli aspetti culturali nutrizionali, dietetici, culinari, medico-biologici, produttivi ed industriali del cibo.

Ci sono stati ammirevoli tentativi di metterli in stretta e inscindibile correlazione tra loro, purtroppo non sempre coronati da successo; tuttavia da tali tentativi hanno preso avvio le Scienze degli Alimenti e quelle dell’Alimentazione. 

Ha preso avvio anche la loro missione-guida: ricercare e mantenere saldo e coerente il filo che tiene insieme molte attività multidisciplinari, con il nobile scopo di assicurare a ciascun uomo la migliore qualità di vita possibile ed estenderla alle intere comunità, che essi hanno formato e alle quali appartengono.

Quest’opera si articola in quattro parti, ciascuna delle quali affronta in maniera rigorosa per quanto possibile, ma necessariamente circoscritta, le seguenti tematiche:

Aspetti storici e filosofici dell’alimentazione nell’evolversi del pensiero umano.

Medicamenti ed Alimenti come rimedi alternativi, concorrenti e convergenti per assicurare la salute ed il benessere umano.

La filiera alimentare globale, dalla ricerca del cibo allo smaltimento dei suoi residui, in chiave igienica, sanitaria ed economica.

Effetti economici e macroeconomici legati al cibo.

Dettagli
Autore R. RIZZO - G. FERRETTI - F. PAVESI - G. VIGNALI
Data pubblicazione 2021
Lingua Italiano
Pagine 662

Scrivi una recensione

Per favore esegui il Login oppure Registrati per scrivere una recensione